Il martedì al Coffee Pot

Feb 26th, 2019 Articoli

“Garden. The party” è il nuovo format del clubbing capitolino che già da qualche mese ha sedotto Roma per un concept smart, radical e chic. La chiamata è decisamente per gli young adult, milf e dilf in primiis: drink, finger food e dance fin dalle 20, e a mezzanotte tutti a letto. Era l’ora che anche da noi si arrivasse a riparadigmare il divertimento, slegandolo…

Bambini gender variant: intervista esclusiva a Michela Mariotto, Universitat Autonoma de Barcelona

Feb 26th, 2019 Articoli

Michela Mariotto, PHD Candidate all’Universitat Autonoma de Barcelona, sta realizzando, all’interno del suo dottorato in Persona e Società nel Mondo Contemporaneo (attualizzazione di quello che fino a pochi anni fa era un dottorato in Psicologia Sociale) uno studio indipendente sulle famiglie di bambin* gender variant (gender-creative, gender expansive, di genere non conforme…).Ho avuto la fortuna di incontrarla e intervistarla. L’esperienza di quest* bambin* l’ha raggiunta…

Mamma+mamma, una storia d’amore e maternità universale

Feb 26th, 2019 Articoli

In un momento buio come questo, in cui l’Associazione Pro Vita lancia una petizione grottesca contro la Disney scesa in campo per la prima volta, in modo prorompente, per difendere le famiglie arcobaleno e i loro bambini, da una crepa sembra entrare un raggio di sole: il 14 febbraio nelle sale italiane è uscito il film Mamma + mamma, coprodotto dalla Rai (distribuito da BiBi Film…

Web, social, etica, come proteggersi

Dic 21st, 2018 Ansa, Press

Se con gli smartphone siamo ormai abilissimi, tanto da condividere lo storytelling della nostra vita in tempo reale, e conosciamo tutta la comodità della Rete, dal fare acquisti con un click al comunicare senza difficoltà e a costo zero da ogni angolo del mondo, non siamo però ancora così smaliziati da proteggere noi stessi (e i nostri dati personali) dalle insidie del mondo digitale. Un aiuto potrebbe arrivare dal libro “Web, social ed etica” (Edizioni Ets) a cura di Eugenia Romanelli, che mette in primo piano il tema della necessità, non più procrastinabile, di diffondere una cultura della riservatezza come strumento di difesa.

La giornalista Romanelli presenta “Web, Social ed etica”: “Ecco come creare una cultura della riservatezza”

“Serve responsabilizzarsi sui comportamenti che si adottano quando ci troviamo in rete o sui social media. Bisogna creare una cultura della riservatezza, dato che spesso ci mettiamo in pericolo noi, seminando in modo spontaneo i nostri dati personali”. A rivendicarlo la giornalista Eugenia Romanelli, presentando alla Camera dei deputati il suo libro “Web, social ed etica.