La Dea Fortuna: perchè vederlo

Gen 9th, 2020 Articoli

La Dea Fortuna è un film italiano. Tipicamente italiano. Pieno di stereotipi che ci appartengono, di tipizzazioni, di cliché, ma mai macchiettistico. Anzi, proprio per il voluto conformismo che racconta è drasticamente pop, popular. E in questo senso la narrazione è perfetta anche perchè raccontata da un regista che è nazionalizzato italiano ma è turco, quindi pienamente capace di padroneggiare la famosa “giusta distanza”. Ferzan…

“Wilhelm Furtwängler. Processo all’Arte”: stasera a Roma ultima possibilità per il debutto nazionale

Gen 9th, 2020 Articoli

Ennio Coltorti e Marco Mete, due “mattatori” contemporanei, eccellenze del doppiaggio italiano, fanno faville interpretando Wilhelm Furtwängler. Processo all’Arte di Ronald Harwood, e con loro anche Tomaso Thellung, Virna Zorzan, Federico Boccanera e Licia Amendola danno il meglio di loro stessi. Fiero Ennio Coltorti, che firma l’adattamento alla regia e l’allestimento scenico. La prima nazionale, ieri, ha stordito critici e pubblico e stasera va in…

Fan di Lady D, unitevi: a teatro, un monologo da brividi

Gen 9th, 2020 Articoli

D. La principessa Diana e la palpebra di Dio, di Cesare Catà, per la regia del bravo Luigi Moretti, racconta l’icona di Lady Diana Spencer nelle sue vicende umane, esistenziali e sociali, dando voce alla sua figura in una sorta di memoriale post-mortem in cui la Principessa, ripensando alla propria vita, narra di sé, dei suoi amori e dolori, dei suoi affetti più cari perduti….

Tosca e le altre due: Franca Valeri di nuovo in scena grazie a Raffaella Morelli

Gen 5th, 2020 Articoli

Con Cinzia Massironi e Elisabetta Spinelli, per la eccellente regia di Raffaella Morelli, dal 7 al 12 gennaio va in scena “Tosca e le altre due”. Il Teatro Belli omaggia l’acuta e colta comicità di una donna, attrice, immortale, Franca Valeri, che firma la pièce. Tosca è proprio lei, sì, il personaggio pucciniano. La storia, portata in scena per la prima volta al teatro Valle…

Al cinema un amore tra donne vero e potente: brava Céline Sciamma

Gen 5th, 2020 Articoli

Un film pieno di citazioni (Rohmer, “Lezioni di piano”, Jane Austen..), cinematograficamente perfetto fino a sfiorare il manierismo, volutamente lentissimo come lente sono la sensibilità e la sensualità femminile – in questo tanto distante dallo scatto maschile. Assordante e teso il silenzio senza tempo nel quale si sviluppa l’erotismo tra le due protagoniste, fino alla detonazione dell’ultima scena, in cui un’improvvisa cascata di note rimpiazza…