A Roma una mostra per sognare ad occhi aperti

Apr 29th, 2016 Articoli

Ariane Chauffert-Yvart, in arte Ariane C-Y, è un personaggio da tenere d’occhio. A Roma, il prossimo 4 maggio, porta da Parigi “Sogni d’Oro”, una mostra dei lavori di giovani artisti alle prese niente di meno che con l’inebriante inconscio, che resterà esposta fino al 22 luglio. Non ingenua la location, AlbumArte, vecchia stalla restaurata di Villa Poniatowsky, tra Piazza del Popolo, la GNAM e il…

Arte temporanea sul Tevere: un blog lancia un’invasione digitale

Apr 28th, 2016 Articoli

Roma invasa dall’arte digitale. Accadrà il primo maggio, e ad organizzarlo è una blogger seguitissima: Chiara Ercini di A Day In Rome, blog di tendenze grunge dedicato alla capitale. Ad affiancarla, anche la Regione Lazio, che ha dato il patrocinio visto che “Triumph and laments”, l’imponente installazione che l’artista sudafricano William Kentridge ha realizzato sui muraglioni del Tevere da Ponte Sisto a Ponte Mazzini, è…

Domani Mario Mieli a Roma

Apr 18th, 2016 Articoli

Personaggio borderline per eccellenza, Mario Mieli da pochi giorni è diventato, per mano della storica Laura Schettini, una nuova voce del Dizionario Biografico degli Italiani della Treccani. Figura complessa e non riconciliata della cultura italiana della seconda metà del secolo scorso, fu attivista, filosofo e performer, e considerato uno degli iniziatori del movimento GLBTQ italiano. Leggiamo: “Alla vigilia dell’estate del 1977 uscì il libro che…

Tiberio Ferracane, l’artista che vuole restare sconosciuto

Mar 18th, 2016 Articoli

Intanto segnate in agenda, poi vi spiego perché: 20 aprile, teatro Arciliuto, Roma. Quel mercoledi, infatti, arriva nella capitale un artista che merita incontrare. Si chiama Tiberio Ferracane, per strada lo confondono con Vincent Cassel per via dell’inquietante somiglianza, e con l’attore in effetti condivide il fascino e l’estro. Ci tiene a restare sconosciuto, a schivare le lusinghe di riflettori e media, a non restare…

Selene de Condat, l’irriverente fotografa dalla parte dei dimenticati

Mar 7th, 2016 Articoli

Ho di recente avuto la fortuna di incontrare Selene de Condat, artista francese che vive tra Parigi, Roma e Palermo. Eroina della contemporaneità, la fotografa vanta due cataloghi da lode, entrambi sui lavori dimenticati, l’ultimo dei quali, Les artisans de la propreté, raccoglie scatti su netturbini in bianco e nero, buii e lucenti, attualmente in mostra nella Ville Lumière, appena inaugurata alla presenza del sindaco…