Creature digitali: a Roma una mostra sul futuro, tra arte e scienza

Apr 29th, 2017 Articoli

Il 29 aprile 2017 inaugura una mostra destinata a trasformare molte delle nostre credenze sulla contemporaneità. E, trattandosi di arte, lo fa con profondità e leggerezza, ascissa e ordinata di qualsiasi cambiamento dell’immaginario senza ritorno. Ormai sappiamo che siamo (anche) creature digitali, che il confine tra natura e scienza (tecnologica) è quasi un nonsenso, che la prossima generazione avrà familiarità con le post verità e…

Professione lobbista: risorsa o presenza imbarazzante?

Apr 5th, 2017 Articoli

Lobbying. Per alcuni una parolaccia, malanno di una società corrotta e monopolizzata, schiava di poteri occulti e ricattabile. Per altri invece è attività fondamentale per la democrazia. Come districarsi tra immaginari così opposti, e quale posizione prendere, in accordo coi propri valori e credenze ma anche con i meccanismi virtuosi della contemporaneità? Chi non ama la laicità del pensiero, chi non si diverte a scovare…

Federica Baioni a Roma: il jazz che vale ancora la pena ascoltare

Apr 4th, 2017 Articoli

Venerdi 7 aprile, la sera, dedicatevi uno spazio tutto per voi e andate al nuovo Riverside di Montesacro, a Roma: ci troverete un’artista che più borderline non si può. Federica Baioni è due persone in una: giornalista e reporter per radio e tv internazionali on one side e cantautrice dall’altro lato. La cronaca e il jazz. Scrivere e cantare. Due vite, due anime due passioni,…

Maldive: l’atollo di Alifu Alifu per artisti e intellettuali

Mar 7th, 2017 Articoli

Intanto bisogna sbrigarsi, perchè a quanto pare tra 10 anni tornerà sommerso dall’oceano Indiano, come era in origine. Leggende o realtà, per chi è in cerca di ispirazione e non ha il conto in banca in rosso vale la pena mettere in agenda un viaggio in questo atollo lungo 500 metri nel bel mezzo del nulla. Il perchè è semplice: è l’unico atollo maldiviano che,…

Se parlo di sesso: un doc sulle donne che vendono sex toys

Feb 15th, 2017 Articoli

Quando Francesca D’Onofrio ha deciso che basta, doveva trovare un altro lavoro perché i tagli ai servizi sociali stavano mettendo in crisi oltre il sostenibile una vita spesa come psicoterapeuta in progetti dedicati al disagio dell’adolescenza, non immaginava certo che sarebbe finita con un film. In mezzo un corso di formazione come consulente/rappresentante/venditrice di un brand che commercializza sex toys per donne in incontri di…